Quali sono frutta e verdura da mangiare a gennaio? Ecco quelle di stagione

Conosci la frutta e la verdura di stagione del mese di gennaio? Ecco la lista completa e le loro proprietà nutrizionali.

frutta-verdura-gennaio-quali-sono-quali-mangiare

Ogni stagione ha il suo ventaglio di frutta e verdura che caratterizza il periodo. In inverno ci sono frutta e verdura ricchi di vitamina C e non solo che aiutano a superare le temperature rigide e a combattere i malanni del periodo, quali raffreddore, mal di gola e influenza.

Ogni frutto e ogni verdura ha una sua tabella di valori nutrizionali che rappresentano i macronutrienti che apportano al corpo umano e quindi il motivo per cui è bene consumarli.

Verdura di stagione da mangiare a gennaio

La verdura nei mesi invernali è fondamentale per dare il giusto apporto di vitamine, ferro e folati. Il cavolo in tutte le sue declinazioni (cavolfiore, cavolo cappuccio, cavolo verza, cavolo di Bruxelles, broccoli) sono ideali per chi vuole un boost di vitamina C e folati.

Per avere i massimi benefici conviene fare attenzione al tempo di cottura, perché la verdura cotta perde circa il 50% del contenuto di vitamina. E proprio per tale ragione si consiglia di consumare i cavoli in forma cruda nelle insalate, ma se non si riesce a rinunciare alla cottura, si raccomanda la cottura a vapore o in padella per pochi minuti.

Il finocchio è ideale per chi vuole mantenersi in forma, grazie al suo alto contenuto di fibre, è consigliato per chi soffre di stitichezza. Contiene poche calorie, ma molta acqua. Stesso discorso vale per le rape e le barbabietole, che oltre alle fibre, contengono potassio, ferro, vitamina C, folati e manganese. Anche in questo caso, si raccomanda di mangiarle crude.

Altro ortaggio da consumare a gennaio è il carciofo che è ricco di fibre. Danno un senso di sazietà grazie all'inulina, una fibra che nutre i batteri buoni dell'intestino. Nella famiglia dell'indivia fanno parte la scarola e la cicoria. Anche in questo caso, le vitamine contenute si perdono in gran parte con la cottura e si consiglia di mangiarle crude.

La frutta di stagione da consumare a gennaio

Gli agrumi sono la frutta principale della stagione invernale. Appartengono a questa categoria limoni, arance, mandarini, pompelmi. La vitamina C contenuta sia nel succo che nella buccia e, affinché resti intatta, devono essere conservati lontano da fonti di calore.

E a proposito di vitamina C, in pochi sanno che il kiwi è il frutto che ne contiene di più. Mangiarne due al giorno costituisce dare l'apporto giornaliero di questa vitamina al corpo. Contengono anche la vitamina K, capace di legare il calcio alle ossa e di coagulare il sangue, manganese, magnesio e potassio.

Leggi anche: Veganuary, la sfida a mangiare vegano per un mese: tutto quello che devi sapere