Pancia gonfia addio, ecco cosa magiare e cosa no per evitare il gonfiore addominale

Soffrire di pancia gonfia è sicuramente una sensazione spiacevole ed anche indisponente, della quale purtroppo soffrono tantissime persone. Ecco allora quali sono i cibi da evitare se si soffre di questa problematica.

pancia gonfia cosa mangiare cosa non mangiare

Soffrire di pancia gonfia è sicuramente una sensazione spiacevole ed anche indisponente, della quale purtroppo soffrono tantissime persone. Avere la pancia gonfia può essere un sintomo di alcune numerose patologie o disturbi dell'apparato digerente.

La pancia gonfia non è altro che un'eccessiva tensione addominale, che può essere provocata dall'accumulo gassoso in stomaco ed intestino, questa infatti viene spesso riconosciuta con il termine meteorismo. La tensione addominale molte volte può essere accompagnata anche da altri sintomi ed alterazioni come possono essere i crampi addominali, flatulenza e frequenza di evacuazione. Tutti questi disagi fisici portano i soggetti che soffrono di gonfiore addominale a voler risolvere il problema, il quale molte volte però può non dipendere soltanto da un passo troppo abbondante o da un aumento di peso.

La pancia gonfia molte volte può essere sintomo di fenomeni fisiologici, come può essere la menopausa, o ancora patologie più importanti quali l’appendicite, la fibrosi cistica oppure particolare intolleranze alimentari.

Nel corso dell'articolo seguente non vogliamo andare a fornire dei rimedi medici, ma semplicemente dei suggerimenti generali che possono aiutare a diminuire il gonfiore addominale in base all'assunzione o meno di alcuni alimenti.

Cosa mangiare in caso di pancia gonfia

Ci sono alcuni alimenti che possono venire incontro ed aiutare a risolvere la problematica del gonfiore addominale. Chiaramente i consigli che stiamo andando a fornirvi non possono risolvere le problematiche legate ad una patologia o ad un disturbo alimentare.

Gli alimenti più consigliati quando si soffre di pancia gonfia sono sicuramente frutta e verdura, in quanto sono ricchi di antiossidanti, vitamina C ed E. È poi anche importante cercare di diminuire il quantitativo di cibo ingerito, ma ancora di più lo è riuscire a controllare la propria fame, in questo senso possono venire in aiuto gli alimenti integrali, come pasta e riso, che sono ricchi di fibre. Bisogna poi prestare attenzione alle proteine, che se ingerite da sole possono causare ulteriore gonfiore, per questo è importante abbinarle sempre alle verdure ed evitare i cibi fritti.

Esistono poi alcuni alimenti che hanno delle caratteristiche particolari che aiutano l'espulsione dei gas e la regolazione della fermentazione intestinale. Questi alimenti sono:

  • il finocchio;

  • la mela;

  • la menta;

  • il mirtillo.

Quali alimenti evitare in caso di pancia gonfia

Esattamente come esistono degli alimenti che aiutano a ridurre il gonfiore addominale ce ne sono altrettanti che possono invece peggiorare questa condizione. In generale quando si soffre di gonfiore addominale è importante evitare gli alimenti che prevedono una difficile digestione come lo sono i cibi particolarmente grassi, fritti o piccanti.

Un'altra tipologia di alimento da evitare, o limitare il più possibile, sono i legumi che comunemente provocano flatulenza, come ceci, fagioli e lenticchie. Allo stesso modo come per i legumi è opportuno evitare anche il consumo di cavoli, cipolle, carote, melanzane e lieviti.

Anche il consumo di latte e latticini potrebbe provocare un aumento del gonfiore addominale, soprattutto nel caso degli intolleranti al lattosio. Sempre parlando di latticini è opportuno evitare l'abbinamento di latte e uova, così come l'abbinamento di legumi e carne.

Anche tutte le bibite che contengono dei dolcificanti artificiali devono essere consumate il meno possibile, in quanto vanno a fermentare all'interno del nostro intestino favorendo aggravando la percezione di pancia gonfia. Quando si soffre di pancia gonfia è opportuno evitare tutti gli alimenti che contengono aria, come possono essere la panna montata, i frappè, i frullati, la maionese e la pasta sfoglia in quanto vanno da aggravare la sensazione di gonfiore. Per finire l'ultimo consiglio che vi forniamo riguarda il consumo di pane, in quanto quando si soffre di gonfiore sarebbe opportuno evitare le tipologie di pane morbido ed anche la mollica stessa.

Leggi anche: Chili di troppo cercasi: cosa mangiare per prendere peso in modo sano.

Quali abitudini sarebbe meglio evitare con la pancia gonfia

Quando si soffre di pancia gonfia si può riporre anche ad alcune abitudini, non solo alimentari, per poter diminuire il problema. Per esempio un'importante abitudine è quella di seguire un corretto regime alimentare, cercando di evitare le grandi abbuffate.

Un'altra abitudine poco sana per il nostro fisico, e che non aiuta minimamente a diminuire il gonfiore, è coricarsi immediatamente dopo il pasto, infatti avere una vita particolarmente sedentaria provoca un aumento del gonfiore. L'abitudine di bere molte bibite gassate e masticare molti chewing-gum, provoca l'aumento del gonfiore addominale così come l'utilizzo smisurato dei lassativi che contengono fibre (eteropolisaccaridi).

Per concludere possiamo dire che esistono anche delle particolari condizioni psicofisiche che vanno ad accentuare la tensione addominale, quali possono essere l'ansia e lo stress.

Leggi anche: C'è un metodo naturale per ridurre appetito e calorie ed è anche gustoso: ecco quale.

Cosa fare quando si ha la pancia gonfia

Ci sono delle particolari abitudini che possono aiutare moltissimo il nostro organismo a diminuire il gonfiore addominale e ad aiutarci con questa problematica. Come prima cosa risulta essere opportuno eseguire dei test per le intolleranze al lattosio o al glutine, infatti queste patologie hanno come primissima controindicazione il gonfiore addominale.

È poi opportuno seguire delle accortezze quando mangiamo, come può essere non parlare mentre si mangia ed anche cercare di mangiare con moderazione e lentamente.

Fare molto sport, o comunque dell’esercizio fisico, è sempre una buona abitudine anche quando si soffre di gonfiore addominale, così da ridurre il gonfiore e migliorare anche il proprio umore.

Tutti i rimedi naturali per il gonfiore

Per fortuna esistono tantissimi rimedi naturali per poter andare per contrastare il gonfiore addominale tra i più conosciuti è sicuramente il carbone, il quale costituisce il rimedio erboristico più noto ed efficace.

Assieme al carbone vegetale si possono utilizzare anche le piante carminative, le quali hanno un'azione terapeutica eliminando i gas nell’intestino, tra queste troviamo:

  • anice;

  • cumino;

  • finocchio;

  • angelica;

  • menta;

  • melissa;

  • camomilla.