Tutto sul concorso ISTAT, i profili richiesti e come candidarsi entro il 31 ottobre

Tutto sul concorso ISTAT: quali sono i profili richiesti, quali requisiti sono necessari e come candidarsi entro il 31 ottobre 2023.

L’Istituto Nazionale di Statistica è alla ricerca di nuovo personale: sono stati indetti due concorsi pubblici per l’assunzione di 14 persone che andranno a svolgere due ruoli ben distinti nel progetto Catalogo Nazionale Dati. In entrambi i casi, i profili scelti potranno firmare un contratto a tempo determinato della durata massima di 29 mesi.

Ecco tutto quello che c’è da sapere su requisiti, profili richiesti e come candidarsi al concorso ISTAT 2023.

Concorso ISTAT 2023, quali sono i profili richiesti

Nuovi concorsi pubblici per entrate all’ISTAT con contratto a tempo determinato: l’Istituto Nazionale di Statistica ha aperto le selezioni per ampliare il proprio organico.

Nel dettaglio, sono due i profili richiesti, per un totale di 14 assunzioni:

  • collaboratore tecnico per enti di ricerca di VI livello professionale (8 persone);

  • tecnologo di III livello professionale (6 persone).

Entrambe le posizioni rientrano nel progetto Catalogo Nazionale Dati e prevedono l’assunzione di più candidati con contratto a tempo determinato della durata massima di 29 mesi, che non andrà a scadere oltre il 30 giugno 2026.

Possono candidarsi ai concorsi indetti solo i cittadini in possesso di tutti i requisiti richiesti dai bandi, entro en non oltre la scadenza del 31 ottobre 2023.

Concorso ISTAT, quali sono i requisiti

Per poter accedere alle posizioni bandite a concorso dall’ISTAT è necessario possedere determinati requisiti sociali e professionali.

In primis, si richiede il possesso della cittadinanza italiana o di uno degli Stati membri dell’Unione Europea, ovvero il permesso di soggiorno.

I candidati non devono aver riportato in passato condanne penali, né essere stati destituiti o dispensati dall’impiego presso una Pubblica Amministrazione. Occorre poi possedere l’idoneità psico-fisica a svolgere le mansioni non essere stati esclusi dall’elettorato politico attivo.

Infine, sono richieste specifiche esperienze professionali nei ruoli e nelle aree di attività, compresi anche titoli di studio minimi per ciascuno dei profili banditi a concorso.

Come avviene la selezione

La selezione dei candidati avviene tramite una doppia verifica: in primis la valutazione dei titoli, e in seguito tramite una prova scritta per valutare le conoscenze e competenze del candidato.

La prova scritta si compone di 48 domande a risposta multipla da sviluppare in un tempo massimo di 60 minuti, volte a verificare non solo la cultura generale del candidato ma anche la conoscenza base della lingua inglese e dell’informatica.

Ciascun candidato può ottenere fino a 90 punti, 30 per i titoli e 60 per la prova scritta. Il punteggio minimo per superare la prova è di 42 punti.

Come candidarsi

Per inviare la propria domanda di ammissione al concorso è necessari sfruttare il portale online inPAcliccando sul link per il concorso collaboratori tecnici e tecnologi. Al portale si accede solo con credenziali SPID/CIE/CNS/eIDAS.

I richiedenti dovranno poi compilare il format di candidatura, e la domanda di ammissione può essere inoltrata fino al 31 ottobre 2023.

Ricordiamo che entro i 15 giorni precedenti la prova scritta, sul sito web dell’istituto e sul portale inPA verranno pubblicati il calendario e le modalità di svolgimento delle prove.

Le graduatore dei candidati selezionati, infine, verranno rese pubblica nella sezione “Amministrazione trasparente – Bandi di concorso – Tempo determinato” sul sito web dell’Istituto stesso.

Laura Pellegrini
Laura Pellegrini
Redattore, classe 1998.Sono veronese di nascita e milanese d'adozione. Mi sono Laureata in Comunicazione e Società presso l'Università degli Studi di Milano e sono da sempre appassionata di giornalismo e attualità. Entrata nel mondo dell'informazione grazie a uno stage curricolare, ho svolto per due anni l'attività di redattore e social media manager. Attualmente collaboro da remoto con Trend-online, la testata grazie alla quale ho lanciato il mio primo e-book, e con altre testate per la sezione di attualità. La mia ambizione principale è quella di costruire una carriera internazionale.
Seguici
161,688FansLike
5,188FollowersFollow
779FollowersFollow
10,800FollowersFollow

Mailing list

Registrati alla nostra newsletter

Leggi anche
News Correlate