Anche Meta taglia personale, ecco quante persone licenzia in Italia

Dopo il crollo in borsa Meta annuncia il taglio di 11 mila dipendenti. Ecco quante persone verranno licenziate in Italia.

La società americana Meta, gestita del multimiliardario Mark Zuckerberg e nota per controllare Facebook, Instagram e Whatsapp, ha annunciato il licenziamento di 11mila dipendenti. La decisione è arrivata dopo il crollo in borsa dovuto alla comunicazione di risultati finanziari molto deludenti nel terzo trimestre del 2022. Meta ha dunque deciso di seguire lo stesso percorso tracciato da Elon Musk con l’acquisizione di Twitter. Per ridurre i costi Musk ha infatti deciso di apportare un netto taglio al personale, anche se Twitter contava, prima dei tagli, meno del 10% dei dipendenti totali di Meta (pre-licenziamenti 7.500 per Twitter contro gli 87.000 di Meta). 

I dipendenti italiani della compagnia non saranno purtroppo indenni ai licenziamenti. Ecco quante persone Meta potrebbe licenziare in Italia

Meta taglia personale, ecco quante persone licenzia in Italia

Meta ha deciso di ricorrere ad importanti tagli al personale per far fronte ai deludenti risultati finanziari registrati nell’ultimo periodo. La compagnia, dopo aver subito importanti cali in borsa già a partire da febbraio 2022, dopo le notizie circa il calo di utenti di Facebook, ha proseguito la sua discesa nel corso dell’anno, arrivando a toccare un valore per azione che non si vedeva dal 2015 dopo la comunicazione dei dati finanziari del terzo trimestre 2022.

I dati segnano un calo degli utili superiore al 50% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Meta ha infatti registrato utili per 4,4 miliardi di dollari a fronte dei 9,2 miliardi messi a segno nello stesso periodo del 2021. Il calo è principalmente dovuto al numero stagnante di utenti e ai tagli che molte società hanno apportato al budget pubblicitario (principale fonte di guadagno di Meta) per far fronte a questo periodo di difficoltà ed incertezza economica, dovuta ad inflazione e ormai molto probabile recessione

Per questo Meta ha deciso di tagliare i costi licenziando ben 11mila dipendenti in tutto il mondo, pari a circa il 13% del totale della propria forza lavoro. 

In Italia gli uffici della società si concentrano in particolar modo a Milano, dove Meta ha il suo quartier generale in piazza Missori 2. Attualmente la società che gestisce Facebook conta nel nostro paese 127 dipendenti in totale. Il piano dell’azienda, trasmesso ai sindacati tramite comunicazione sul “licenziamento collettivo per riduzione del personale”, è di apportare un taglio di 22 dipendenti, ovvero circa il 17% del personale attivo nel nostro paese. 

Meta in una nota non ha tuttavia confermato i numeri riportati, affermando di non poter ancora stabilire il numero esatto di dipendenti in esubero in Italia e sostenendo che il numero fornito ai sindacati non è il numero definitivo ma soltanto il numero potenziale di persone coinvolte

I sindacati chiedono l’apertura di un tavolo di confronto

I sindacati, in attesa di un incontro, hanno già richiesto l’apertura di un tavolo di confronto, denunciando i limiti del modello organizzativo di società come Meta, chiedendo una maggior responsabilità sociale d’impresa. Meta ha dichiarato di essere aperta a lavorare a stretto contatto con i sindacati, con i quali verrà avviata una consultazione collettiva nei prossimi mesi. 

Leggi anche: Pos, addio all’obbligo con il governo Meloni? Come cambieranno per i pagamenti elettronici

Redazione Trend-online.com
Redazione Trend-online.com
Di seguito gli articoli pubblicati dalla Redazione di Trend-online. Per conoscere i singoli autori visita la pagina Redazione Trend-online.com
Seguici
161,688FansLike
5,188FollowersFollow
779FollowersFollow
10,800FollowersFollow

Mailing list

Registrati alla nostra newsletter

Leggi anche
News Correlate