Incentivi auto Firenze, 7.500€ da richiedere il 26 settembre con ISEE fino a 70.000€

Ripartono gli incentivi auto del Comune di Firenze. Da oggi, 26 settembre, è possibile fare domanda per avere i nuovi contributi per l’acquisto di un veicolo a basso impatto ambientale. Due le novità: coinvolte anche le imprese dell’area metropolitana e introdotte due soglie ISEE per i residenti.

Image

Ripartono oggi gli incentivi auto 2022 del Comune di Firenze. 

Dopo l’avvio delle domande da parte del Comune di Milano, anche a Firenze cittadini e imprese hanno la possibilità, a partire dal 26 settembre 2022, di richiedere i contributi per l’acquisto di veicoli a basso impatto ambientale. 

Un’opportunità da cogliere al volo per sostituire la vecchia auto (che deve essere rottamata) e acquistare un’elettrica, un’ibrida o a gas con l’obiettivo non solo di offrire una possibilità di risparmio, ma soprattutto di ridurre l’inquinamento atmosferico. 

Cittadini che risiedono sul territorio e imprese possono presentare domanda per i contributi a partire da oggi e fino alla fine dell’anno. A meno che le risorse non vengano esaurite prima, infatti, c’è tempo fino al 31 dicembre 2022 per richiedere gli incentivi auto. 

Non mancano, però, le novità. Chi è interessato a beneficiare dei contributi dovrà tenere conto delle modifiche introdotte sui requisiti di accesso riportati nei bandi. 

Incentivi auto Firenze 2022, come funzionano e due importanti novità

L’inquinamento ambientale è una tematica oggi onnipresente nel mondo politico ed economico. Gli sforzi per cambiare la situazione e apportare un miglioramento degli stili di vita sono molteplici e passano anche per gli incentivi. 

Non solo incentivi statali (che, come abbiamo avuto modo di vedere, non hanno del tutto centrato l’obiettivo nel 2022), ma anche contributi messi a disposizione dai singoli Comuni. 

Ne sono un esempio gli incentivi messi in campo dal Comune di Milano, ma anche i nuovi incentivi auto del Comune di Firenze. Quest’ultimo ha, infatti, pubblicato due diversi bandi, uno rivolto ai privati e l’altro alle imprese, per fare domanda e ottenere gli incentivi per l’acquisto di veicoli a basso impatto ambientale. 

Si dovrà tenere conto, però, di due importanti novità quest’anno. La prima riguarda le imprese: potranno richiedere gli incentivi anche le aziende che hanno sede operativa anche nei comuni della cintura metropolitana. La seconda, invece, riguarda l’introduzione di due distinti limiti ISEE per i residenti. 

Incentivi auto Firenze 2022, da 5.000 a 7.500 euro con ISEE fino a 70.000 euro

Nel 2022, gli incentivi auto del Comune di Firenze saranno legati al possesso di una certificazione ISEE che non dovrà superare una determinata soglia. 

Prima di tutto, va detto che, come intuibile, trattandosi di una dotazione finanziaria del Comune di Firenze, gli incentivi auto sono riservati ai cittadini residenti e maggiorenni. In secondo luogo, stavolta per poter ottenere i contributi sarà necessario avere un ISEE che non superi i 70.000 euro. 

In particolare, il valore degli incentivi auto a Firenze viene determinato in base alla fascia ISEE di riferimento. Ne esistono due: la prima comprende coloro che hanno un ISEE pari o inferiore a 36.000 euro, mentre la seconda comprende coloro che hanno un ISEE tra i 36.000 e i 70.000 euro. 

Nel dettaglio, per coloro che rientrano nella prima fascia, il valore degli incentivi auto sono così determinati: 

7.500 euro per auto elettrica

6.000 euro per auto ibrida

3.000 euro per auto a gas.

Per quanto riguarda la seconda fascia, quindi per coloro che hanno un ISEE fino a 70.000 euro, il valore degli incentivi è: 

5.000 euro per auto elettrica

4.000 euro per auto ibrida

2.000 euro per auto a gas.

Leggi anche: Come avere subito il nuovo bonus da 7.500€ per comprare un’auto

Incentivi auto Firenze 2022, quali veicoli si possono acquistare e cosa serve

A poter richiedere gli incentivi auto sono privati e imprese. Unico requisito fondamentale per poter accedere ai contributi è, parallelamente all’acquisto di un nuovo veicolo a basso impatto ambientale, provvedere alla rottamazione del vecchio, omologato fino a Euro 5 incluso. 

Gli incentivi valgono per le auto ad alimentazione esclusivamente elettrica, elettrica plug-in, full-hybrid, o esclusivamente GPL o gas metano.

Inoltre, il prezzo del veicolo da acquistare non può superare i 40.000 euro, optional compresi, e quest’ultimo dovrà essere omologato con classe non inferiore a Euro 6 di ultima generazione. 

Incentivi auto Firenze 2022 anche per le imprese: chi può richiederli e requisiti

Come abbiamo visto, gli incentivi auto vengono resi disponibili anche alle imprese (comprese quelle con sede operativa nei Comuni dell’agglomerato). 

Possono presentare domanda per i contributi le micro, piccole e medie imprese, i lavoratori autonomi titolari di partita IVA e gli enti del terzo settore. 

Si possono richiedere i contributi, sempre previa rottamazione di vecchi veicoli, per l’acquisto di veicoli trasporto merci fino a 35 quintali, veicoli trasporto merci fino a 75 quintali, per tricicli e quadricicli destinati al trasporto cose. 

Quando e come richiedere gli incentivi auto Firenze 2022

Tanto per i cittadini quanto per le imprese, è possibile già da oggi, 26 settembre, fare domanda per ottenere i contributi per l’acquisto di veicoli a basse emissioni. 

La richiesta può essere effettuata esclusivamente online, tramite l’applicativo informatico che si trova sul sito web di SAS (Servizi alla Strada) e al quale è possibile accedere solo se si è in possesso di un’identità digitale SPID. 

C’è tempo fino al 31 dicembre 2022 per fare domanda per gli incentivi. Tuttavia, qualora le risorse non dovessero bastare, non ci sarebbe più la possibilità di richiedere i contributi anche prima del termine fissato dal bando.