Nel lanciare la gamma di smartphone Pixel 6, Google aveva apparentemente lasciato fuori uno degli smartphone di punta presenti a ogni nuova release: il Pixel 6A. Fin dal suo debutto nel 2019, infatti, la serie A ha rappresentato una valida ed economicamente sostenibile alternativa ai top di gamma. 

Questa volta, il modello mid-range si è fatto aspettare un po’ di più, ma è stato ufficialmente annunciato alla conferenza ufficiale di Google, Google I/O, a inizio anno, e ora è disponibile per l’acquisto. 

In questo articolo, vedremo tutto ciò che c’è da sapere sul Google Pixel 6A, prezzo e specifiche.  

Quanto costa il Google Pixel 6A 

Il prezzo ufficiale di listino per il Google Pixel 6A è di 469€, con l’unica configurazione standard che offre 6GB di RAM e 128GB di archivio. Non sono previsti altri modelli più o meno costosi. 

Puoi acquistare lo smartphone direttamente dallo store di Google, e fino a poco tempo fa con l’ordine era possibile avere in omaggio le cuffie Pixel Buds A, anche se oggi sembra che la promozione sia terminata – se acquistato su Amazon però l’offerta è ancora disponibile! 

Naturalmente infatti, il Pixel 6A è disponibile anche su Amazon ed altri negozi online o fisici di elettronica e telefonia. Ecco una lista di negozi online dov’è possibile ordinare il proprio Pixel 6A: 

  • Google Store
  • Amazon
  • Idealo.it

Google Pixel 6A: scheda tecnica

  • Tecnologia DualSim con chip 5G integrato
  • Processore a 8 core 2.2GHZ
  • Memoria 128GB non espandibile
  • Display da 6.1 pollici in 4K 
  • Doppia fotocamera 12.2 Mp + 12Mp e fotocamera interna da 8Mp

Quando Google ha ufficialmente lanciato il Pixel 6A alla I/O 2022, ha rivelato tutte le specifiche chiave che vediamo oggi in questo performante smartphone. 

Rispetto al precedente 5A, il Google Pixel 6A avrà il proprio Tensor Chip con tecnologia 5G integrata, lo stesso presente dei modelli top di gamma Pixel 6 e Pixel 6 Pro. Vi sarà anche un chip di sicurezza separato Titan M2, insieme ai 6GB di RAM e i 128GB di archiviazione. 

Google afferma che il nuovo Pixel 6A sarà 5 volte più veloce e performante rispetto al modello prevedente, tuttavia non ha rivelato i test che confermino questa dichiarazione. 

Il nuovo design è molto simile rispetto a quello dei modelli top di gamma, ed è disponibile in tre colori: carbone, gesso e salvia. Il telefono è costruito con alluminio riciclato, e presenta un display di 6.1 pollici OLED a 1080p. tuttavia, il refresh rate è solo di 60Hz. 

Lo smartphone propone anche un modulo fotocamera interessante ma nella media, che vanta una doppia lente di cui una da 12.2Mp e una da 12Mp ultra wide con un campo visivo di 114°. La fotocamera frontale è invece ad 8Mp. 

Tutte e tre le fotocamere vengono supportate dal Tensor Chip che permette il corretto funzionamento di alcune delle features chiave. Il che include la “Gomma Magica”, che permette di rimuovere oggetti indesiderati dalle foto, la funzione di correzione della sfocatura facciale, e la correzione colori, presenti anche sui modelli più avanzati. 

La durata media di una ricarica completa è di 24 ore, grazie a una batteria di 4.306mAh, e può arrivare fino 72 ore se attivata la modalità di Risparmio Energetico Estremo. La batteria viene ricaricata a un massimo di 18W, e anche se Google sostiene che una breve ricarica può offrire ore di durata della batteria, non si hanno ancora conferme su un eventuale miglioramento rispetto al set up del Pixel 5A. 

Altre funzionalità chiave includono un set up IP67 resistente all’acqua e alla polvere, e un sensore per l’impronta digitale sotto schermo. Il che, ironicamente, sembra risultare più veloce dei modelli top di gamma basandosi sui primi confronti e comparazioni. 

Il Tensor Chip avrà la banda 5G nativa, tuttavia non sarà possibile espandere la memoria oltre i 128GB consentiti. Ad oggi, il Pixel 6A disporrà dell’ultima versione di Android, la 12, ma sarà disponibile all’aggiornamento 13 quando arriverà. 

Google ha infatti garantito almeno tre anni di aggiornamenti su questo specifico modello, e 5 anni di aggiornamenti di sicurezza e supporto dalla data di lancio. 

L’alternativa economica al Google Pixel 6A

Se il Google Pixel 6A dovesse risultare decisamente troppo costoso per le tue tasche, esiste un’alternativa economica e decisamente valida: il OnePlus Nord N20 5G. Si tratta di un top di gamma di One Plus, che offre quasi tutte le funzionalità presenti sullo smartphone Google e qualcosa di più: 

  • Tecnologia DualSim con chip 5G nativo
  • Memoria espandibile 128GB
  • Display da 6.43 pollici in fullHD
  • Tripla fotocamera da 64Mp + 2Mp + 2Mp e fotocamera frontale da 16Mp

Le uniche pecche di questo smartphone sono la scarsa garanzia di aggiornamenti e supporto negli anni a venire – a differenza di quelli garantiti da Google per i modelli Pixel – ed il fatto che il software nativo si presenta con Android 11, versione obsoleta rispetto alla più nuova. 

Tuttavia, il prezzo di listino è 300€, ben 169€ in meno rispetto allo smartphone di Google. Il che lo rende una validissima alternativa considerate le specifiche tecniche decisamente interessanti! 

Leggi anche: Bonus smartphone 2022 senza ISEE: esiste davvero? Ultime!