Squalificato Paul Pogba, perché e quanto rimarrà lontano dai campi il campione francese

Perché Paul Pogba, campione del mondo con la Francia nel 2018, è stato squalificato e quanto tempo dovrà aspettare prima di poter tornare a giocare.

Continua il periodo nero del “polpo” Paul Pogba, che dovrà stare fermo a lungo dopo la sentenza di squalifica ricevuta. Ecco perché Pogba è stato squalificato e quanto tempo dovrà restare lontano dal campo.

La situazione di Paul Pogba

Piove sul bagnato per Pogba, che dal suo ritorno alla Juventus ha preso parte a solo 12 partite, per un totale di circa 210 minuti, una media poco superiore ai 15 minuti a partita. Il calciatore, che era tornato a Torino per rilanciare la sua carriera dopo i tanti infortuni, era fermo dal 2023, giorno in cui si è giocata Udinese-Juventus.

Il francese, che a quella partita non aveva nemmeno preso parte, era stato trovato positivo al testosterone durante i test antidoping casuali a cui i giocatori vengono sottoposti post-partita. Da quel momento, proprio quando avrebbe sperato di lasciare un segno tra le fila della Juve, sono iniziati i problemi…

Perché Pogba è stato squalificato

La sentenza del Tribunale Nazionale Antidoping ha accolto pienamente la richiesta della Procura, squalificando Pogba per 4 anni. Il “polpo” ha affidato la sua risposta a un lungo post su Instagram, in cui scrive:

Oggi sono stato informato della decisione del Tribunale Nazionale Antidoping e ritengo che la sentenza sia errata.

Sono triste, scioccato e con il cuore spezzato perché tutto quello che ho costruito nella mia carriera da giocatore professionista mi è stato tolto.

Quando sarò libero da restrizioni legali l’intera storia sarà chiara, ma non ho mai preso consapevolmente o deliberatamente integratori che violino le normative antidoping.

Da atleta professionista non farei mai nulla per migliorare le mie prestazioni utilizzando sostanze vietate e non ho mai mancato di rispetto o imbrogliato altri atleti e tifosi di nessuna delle squadre per cui ho giocato o contro.

In conseguenza della decisione annunciata, farò ricorso davanti al Tribunale arbitrale per lo sport.

Nel post, il francese annuncia che è pronto a impugnare la sentenza e fare ricorso. I tempi, tuttavia, potrebbero essere particolarmente lunghi. I legali del giocatore devono ricevere entro 30 giorni le carte che contengono le motivazioni della sentenza. In seguito, spetta a loro decidere se chiedere il ricorso d’urgenza.

In particolare, si hanno a disposizione un massimo di 20 giorni per presentare il ricorso al Tas (Tribunale Arbitrale Sport) di Losanna, in Svizzera. Qualora gli avvocati di Pogba scegliessero di procedere con il ricorso d’urgenza, la sentenza finale dovrebbe arrivare entro un massimo di 4 mesi. In caso contrario, i tempi si allungheranno inevitabilmente.

Non solo svantaggi per la Juventus

Durante il suo secondo periodo con la maglia della Juventus, il calciatore francese ha giocato solo 12 partite per una media di circa 15 minuti a match. Insomma, non si era rivelato un elemento chiave per la squadra di Allegri.

I bianconeri, che dovranno fare a meno di lui, possono comunque trovare un lato positivo in questa situazione. La squalifica, infatti, supera la durata di 6 mesi (oltre agli anni di validità del suo contratto). Questo offre alla Juventus la possibilità di rescindere il contratto con il giocatore, risparmiando così un totale di 33 milioni, cifra che avrebbe guadagnato Pogba nei due anni rimanenti.

Il patrimonio del calciatore francese difficilmente rimarrà scalfito da questa perdita, ma non si può dire lo stesso della sua carriera.

Chi ha operato Pogba?

Prima della squalifica, il giocatore francese aveva dovuto fare i conti con altri problemi. Un brutto colpo per la sua carriera era stata la lesione al menisco laterale del ginocchio destro. Aveva provato a evitare l’operazione, che tuttavia – alla fine – si era resa necessaria.

Paul Pogba è stato operato di meniscectomia artroscopica selettiva esterna. L’intervento chirurgico è stato eseguito dal professor Roberto Rossi. Presente anche il Responsabile Sanitario della Juventus, il dottor Luca Stefanini.

Quanti anni ha il giocatore Pogba?

Paul Pogba è nato il 15 marzo 1993 a Lagny-sur-Marne. I suoi genitori si sono trasferiti in Francia dalla Guinea. La squalifica per doping è arrivata alla vigilia del suo 31esimo compleanno.

Redazione Trend-online.com
Redazione Trend-online.com
Di seguito gli articoli pubblicati dalla Redazione di Trend-online. Per conoscere i singoli autori visita la pagina Redazione Trend-online.com
Seguici
161,688FansLike
5,188FollowersFollow
769FollowersFollow
10,800FollowersFollow

Mailing list

Registrati alla nostra newsletter

Leggi anche
News Correlate