Irpef 2024: tutte le scadenze da conoscere per pagamenti e invio del Modello

Nei prossimi mesi scadono i termini per l’invio del Modello e i pagamenti relativi all’IRPEF 2024. Ecco il calendario ufficiale da ricordare.

L’Agenzia delle Entrate ha recentemente pubblicato tutti i modelli relativi ai dichiarativi per l’anno 2024, riferiti ai pagamenti delle imposte dello scorso anno.

A questo proposito, nel rispetto di quanto messo in atto a seguito della nuova riforma fiscale 2024, è possibile evidenziare uno specifico calendario delle scadenze per quanto riguarda la presentazione del Modello redditi PF 2024 e del pagamento delle relative imposte.

In questo articolo, dunque, vediamo nel dettaglio quali sono tutte le scadenze da conoscere sull’Irpef 2024 e come procedere con la presentazione del modello redditi Persone Fisiche 2024.

Irpef 2024: le scadenze per la presentazione del Modello

Cominciamo con il riepilogo delle scadenze per il Modello Redditi Persone Fisiche 2024.

Si tratta, dunque, del modello mediante il quale un contribuente può presentare la dichiarazione dei redditi riferita ad una persona fisica.

In questo caso, il periodo di scadenza dipendete dalla modalità di presentazione del modello. Per chi invia il modello all’Agenzia delle Entrate tramite ufficio postale, optando dunque per la presentazione del modello in forma cartacea, la scadenza da ricordare è quella del periodo dal 2 maggio al 30 giugno 2024.

Per quanto riguarda, invece, quei contribuenti che decideranno di inviare il modello mediante la modalità telematica, autonomamente oppure facendo riferimento ad un intermediario abilitato, il modello dovrà essere inviato entro e non oltre il 15 ottobre 2024.

Irpef, chi deve presentare il Modello 2024

Abbiamo quindi visto nel precedente paragrafo quali sono le scadenze da rispettare in merito alla presentazione del modello Redditi Persone Fisiche nel 2024. Vediamo ora chi è tenuto effettivamente a rispettare tale scadenza.

A questo proposito, dovranno utilizzare il modello Redditi Persone Fisiche per il calcolo dell’Irpef 2024, i contribuenti che durante l’anno di riferimento della dichiarazione, ovvero il 2023, hanno conseguito almeno una tra specifiche categorie di redditi.

Rientrano nell’elenco, i redditi di lavoro autonomo, i redditi d’impresa, i redditi diversi indicati nell’articolo 67 del Testo unico delle imposte sui redditi, non compresi tra i redditi dichiarabili con il modello 730.

Inoltre, si intendono inclusi anche i redditi di capitale, i redditi di lavoro dipendenti, i redditi provenienti da trust, o ancora i redditi fondiari.

Se ti interessa il tema delle scadenze fiscali, ti suggeriamo anche la lettura del seguente articolo: Invio Certificazioni Uniche 2024 lavoratori autonomi: prorogata la scadenza.

Irpef 2024: le scadenze dei pagamenti

Quando si parla dell’Irpef 2024 è necessario non soltanto tenere sempre in considerazione il calendario ufficiale dell’Agenzia delle Entrate per quanto riguarda la scadenza dell’invio e della presentazione del Modello Redditi Persone Fisiche.

Infatti, per le scadenze Irpef 2024 è importante ricordare sempre anche il calendario delle scadenze per quanto riguarda il pagamento delle tasse.

In questo senso, le date da ricordare sono sostanzialmente tre, ovvero:

  • 30 giungo 2024;

  • 30 luglio 2024;

  • 31 luglio 2024.

In merito alla prima scadenza, quella del versamento entro il 30 giugno 2024, questa riguarda il saldo IRPEF 2023 nonché la prima rata dell’acconto IRPEF 2024, senza pagare alcun tipo di maggiorazione.

Va detto, tuttavia, che il 30 giugno 2024 cade di domenica. Dunque, i termini di scadenza che cadono in un giorno festivo sono prorogati al primo giorno feriale successivo. Questo significa che ci sarà tempo fino al giorno di lunedì primo luglio 2024.

Passiamo ora alla seconda scadenza dei pagamenti IRPEF, quella entro il 30 luglio 2024. Questa scadenza riguarda il saldo IRPEF 2023 e la prima rata dell’acconto IRPEF 2024, con una maggiorazione dello 0,40%.

Infine, un’ultima scadenza riguarda coloro che aderiscono al Concordato Preventivo Biennale per il primo anno di applicazione, che potranno pagare l’IRPEF senza nessuna maggiorazione entro il 31 luglio 2024.

Leggi anche: Accorpamento Irpef, dal 2024 previste solo tre aliquote: ecco come cambierà lo stipendio.

Viviana Vitale
Viviana Vitale
Aspirante giornalista e social media manager freelance, classe 1995. Le mie più grandi passioni sono la scrittura e il marketing digitale. Sono state proprio queste a portarmi oggi a far parte del team di redattori di Trend-online e a collaborare come professionista della comunicazione con varie aziende italiane.
Seguici
161,688FansLike
5,188FollowersFollow
779FollowersFollow
10,800FollowersFollow

Mailing list

Registrati alla nostra newsletter

Leggi anche
News Correlate