Bonus trasporti 2024, contributo variabile in base all'ISEE: ecco come cambia

Dal prossimo anno il contributo per l'abbonamento ai mezzi pubblici verrà assegnato in base all'ISEE, ecco come cambia il bonus trasporti 2024 e chi può averlo.

bonus trasporti

Ci sono buone e cattive notizie sul bonus trasporti 2024: il contributo economico per l'acquisto dell'abbonamento ai mezzi pubblici cambia e viene assegnato in base all'ISEE. Non solo: cambia anche la platea di beneficiari del contributo, che sarà erogato tramite la Carta Dedicata a Te.

Ecco come cambia il bonus trasporti 2024, chi può averlo il prossimo anno e quali sono i requisiti per ottenere il contributo.

Bonus trasporti 2024, ecco come cambia

Il bonus trasporti è stato confermato anche per il 2024, ma l'agevolazione cambia veste: a partire dal prossimo anno, infatti, il contributo per l'acquisto di un abbonamento ai mezzi pubblici verrà assegnato solo alle famiglie titolari della Carta Dedicata a Te, ovvero coloro che possiedono un ISEE inferiore a 15.000 euro.

Nonostante sia uno dei bonus confermati dalla manovra, quindi, il bonus trasporti 2024 sarà solo per pochi: il Governo ha voluto restringere la platea di beneficiari solo alle famiglie con maggiori difficoltà economiche.

I beneficiari del contributo, infatti, non dovranno essere titolari di altri sostegni al reddito, quali cassa integrazione o indennità di disoccupazione. 

Chi può avere può bonus trasporti nel 2024

Solo le famiglie titolari della Carta Dedicata a Te possono ottenere il bonus trasporti 2024: questa è la novità che ha introdotto il Governo.

Via libera, quindi, all'utilizzo della social card per l'acquisto di prodotti, beni e servizi di prima necessità, compreso anche il rifornimento di carburante e il bonus trasporti.

Non sarà più necessario possedere un reddito inferiore a 20.000 euro (come previsto per quest'anno): la soglia ISEE da rispettare per avere il contributo è di 15.000 euro, ovvero la medesima prevista per la Carta Dedicata a Te. Non sono previste deroghe né per studenti né per lavoratori pendolari che non rientrino nelle condizioni appena descritte.

L'importo del contributo non cambierà: è previsto un bonus trasporti pari a 60 euro, ovvero uno sconto di 60 euro sull'acquisto di un abbonamento ai mezzi pubblici mensile o annuale. Il contributo, come per quest'anno, si potrà ottenere mensilmente.

Bonus trasporti, contributo in base all'ISEE: cosa significa

Ma perché si parla di contributo bonus trasporti in base all'ISEE?

In realtà il riferimento è alla soglia di reddito prevista per l'ottenimento della Social card: solo le famiglie che possiedono un ISEE inferiore a 15.000 euro hanno diritto alle agevolazioni sulla spesa, sula benzina e ora anche sui trasporti pubblici.

Non sono previsti importi differenziati dl contributo: in altre parole, tutti i beneficiari otterranno 60 euro di sconto sull'acquisto di abbonamenti ai mezzi pubblici di trasporto locale, regionale o interregionale.

Come fare domanda per il bonus trasporti 2024

Non si conoscono ancora le modalità di richiesta del bonus trasporti 2024: sarà un successivo decreto ministeriale a fare chiarezza sulla questione.

Possiamo ipotizzare che, per i titolari della Carta Dedicata a Te, venga effettuata una ricarica "speciale" da riconoscere come bonus trasporti. Un po' come avvenuto per la ricarica da 460 euro del bonus carburante.