Carte prepagate, si possono usare all'estero? Vantaggi e alternative migliori

Le carte prepagate si possono usare all'estero? Ecco come effettuare pagamenti e prelevare contanti, in sicurezza e senza troppi costi, mentre si è in viaggio.

carte prepagate si possono usare all'estero

I viaggiatori se lo domandano spesso: le carte prepagate si possono usare all'estero?

Le carte prepagate sono diventate ormai uno strumento molto diffuso, in quanto consentono di effettuare pagamenti presso negozi, ristoranti, store fisici, ma anche negozi online. Consentono poi di prelevare somme di denaro presso sportelli ATM, sono facili da usare, sicure e non sono collegate ad alcun conto corrente.

Conoscere vantaggi e svantaggi delle carte prepagate è fondamentale per capirne il loro funzionamento e per scegliere quella più adatta alle proprie esigenze. Ma le carte prepagate si possono usare all’estero?

Scegliendo le carte giuste è possibile viaggiare senza troppi contanti addosso, ricaricando la propria carta prepagata ed utilizzando tutti i servizi annessi ad essa. Prima di organizzare un viaggio al di fuori del proprio territorio nazionale può essere utile, quindi, conoscere quali carte prepagate si possono usare all’estero e quali caratteristiche tenere in considerazione.

Carte prepagare, si possono usare all'estero? Tutti i vantaggi di questo mezzo di pagamento

Le carte prepagate si possono usare all’estero, scegliendo quella più adatta e conoscendone tutti i vantaggi e servizi a disposizione. Quando si viaggia è utile possedere uno strumento di pagamento come la carta prepagata.

Scegliere la giusta offerta tra le diverse sul mercato può essere la soluzione per viaggiare senza portare con sé troppi contanti, effettuando pagamenti in sicurezza ed in modo semplice ovunque si voglia.

Inoltre, le carte prepagate possono essere gestite e controllate attraverso apposite applicazioni gratuite, scaricabili sul proprio smartphone. Un vantaggio non da poco, visto che tenere sempre d’occhio i movimenti sulla carta può essere fondamentale per evitare problemi e truffe.

Attraverso le app dedicate sarà possibile ricaricare le carte prepagate, controllare il saldo e visionare ogni movimento in entrata ed in uscita, con dettagli annessi.

Un vantaggio di questa tipologia di carta è che può essere usata all’estero anche da parte dei minori. In caso di viaggio, dunque, i genitori possono tranquillamente utilizzare questo strumento per monitorare le spese dei propri figli, ricaricando la carta prepagata anche a distanza senza grossi costi.

Come scegliere le carte prepagate migliori da usare all'estero

Attenzione, perché non tutte le carte possono essere sfruttate all'estero.

Le carte prepagate si possono usare all’estero solo se appartengono ai principali circuiti di pagamento internazionali esistenti ad oggi, come Mastercard, Visa e Maestro.

Inoltre, prima di attivare una carta prepagata a proprio nome per viaggiare all’estero, è bene conoscere tutti i servizi ad essa connessi e tutti i costi che comporta.

Le carte prepagate, in generale, presentano dei costi fissi, come il canone mensile o annuale e dei costi legati alla ricarica o al prelievo di contante.

Nel caso di carte prepagate da usare all'estero è opportuno considerare anche le commissioni sui tassi di cambio, se il pagamento viene effettuato in un Paese in cui non circola l’euro.

Ovviamente, quindi, per scegliere al meglio tra le varie offerte proposte dagli istituti di credito è fondamentale valutare la carta prepagata più facile da utilizzare fuori il proprio territorio nazionale e che non presenta grossi costi annessi.

Carte prepagate che si possono usare all'estero: le offerte migliori

Tra le migliori carte prepagate che si possono usare all’estero troviamo l’offerta proposta dalla banca Sella, ovvero la carta HYPE.

Si tratta di una carta prepagata contactless, cioè che consente di effettuare i pagamenti tramite POS senza contatto diretto tra il dispositivo e la carta. La carta HYPE è legata ad un codice IBAN e può essere gestita e controllata attraverso app gratuita multifunzionale.

La carta prepagata HYPE può essere utilizzata per i pagamenti nei negozi e per prelevare contanti in modo gratuito attraverso gli sportelli ATM. La carta si attiva registrandosi al sito online e non richiede spese iniziali e canoni mensili o annuali.

Anche all’estero sarà possibile, attraverso la carta HYPE, prelevare contanti da sportelli ATM di Banca Sella o di altri istituti bancari senza costi aggiuntivi. Inoltre, la carta HYPE regalo un anno di abbonamento al programma Amazon Prime.

Tra le carte prepagate che si possono usare all’estero una valida proposta è la carta Viabuy, appartenente al circuito Mastercard. Emessa dall’istituto inglese PPRO Financial, la carta Viabuy è una tra le migliori carte prepagate utilizzate per i viaggi all’estero.

Anche questa carta si può attivare online ed è legata ad un codice IBAN senza conto corrente. Il canone annuale previsto dalla carta prepagata Viabuy è pari a 19,90 euro e prevede una quota di emissione iniziale di 69,90 euro.

La ricarica tramite bonifico bancario all’interno dell’UE è gratuita e non prevede costi aggiuntivi per gli acquisti all’interno del circuito Mastercard.

Le commissioni per gli acquisti in valuta diversa sono pari al 2,75% ed il costo per il prelievo di contanti presso sportelli ATM è di 5,00 euro.

 

Leggi anche: Le migliori carte prepagate del 2023 per funzionalità, sicurezza e costi

Leggi Anche

Come ottenere un rimborso delle rate del mutuo casa

Antonio Coppola

23 feb 2024