Al via le prime campagne abbonamenti per la Serie A 2022/2023 che si confermano molto costose per alcuni e molto accessibili per altri. La Juventus rimane la più costosa da seguire e questo nonostante le polemiche della scorsa campagna. Il Milan rimane molto meno cara rispetto ai Bianconeri, ufficiali anche i prezzi delle neopromosse Lecce e Monza mentre si attendono quelli della Cremonese.

Abbonamenti Serie A 2022/2023

Dopo una stagione veramente divertente e incerta, con la lotta scudetto rimasta in dubbio fino all'ultima giornata e una zona retrocessione che lo è stata altrettanto, è già corsa agli abbonamenti per la Serie A 2022/2023.

C'era molta curiosità sui prezzi stabiliti sopratutto dalle squadre di vertice, e questi non si sono fatti attendere anche se non presentano grosse sorprese.

Si temeva un aumento cospicuo per gli abbonamenti del Milan, reduce dalla vittoria del campionato ma, per fortuna, questo non è arrivato. Al contrario, si sperava in una diminuzione dei costi per quanto riguarda la Juventus che invece continua a proporre prezzi molto alti.

Il Monza di Silvio Berlusconi e di Galliani ha scelto la linea da seguire, prezzi popolari anche in tribuna per portare il maggior numero di tifosi allo stadio. Roma e Inter continuano a proporre abbonamenti accessibili ai più mentre la Lazio deve ancora dare l'ufficialità.

Nonostante questo, secondo le indiscrezioni, proporrà abbonamenti in linea con quelli dei rivali Giallorossi.

I prezzi di Juventus, Inter e Milan

Tra le prime quattro squadre classificate nell'ultimo campionato, l'unica a non aver ancora ufficializzato i costi degli abbonamenti per la Serie A 2022/2023 è il Napoli.

Milan, Inter e Juventus hanno già reso noto quale sarà il prezzo e ai tifosi juventini non andrà meglio rispetto all'anno scorso, e questo nonostante le polemiche e gli scarsi risultati ottenuti nella passata stagione.

I tifosi bianconeri dovranno sborsare ben 650 euro per abbonarsi ai posti meno costosi dello stadio, mentre il prezzo sale fino a 2.700 euro per quelli più costosi della tribuna ovest. Seguire la Juventus in casa ha un costo medio più alto di due o tre volte rispetto alle altre big del campionato, con buona pace dei tifosi.

Paragonati a questi numeri quelli dell'Inter e del Milan sembrano molto più bassi e accessibili, soprattutto per chi sceglie di abbonarsi in curva. Un posto in curva dell'Inter, al secondo anello, costa 269 euro mentre la tribuna diventa più costosa arrivando a 2.500 euro sedendosi in quella centrale rossa.

Ancora meno costosa seguire il Milan in curva nell'ultimo anello, dove si può andare in tutte le gare interne pagando 199 euro. La tribuna d'onore rossa, la zona più cara dell'intero stadio, avrà il costo invece molto alto di 3.000 euro.

I prezzi di Roma e Lazio

Dopo aver visto il costo degli abbonamenti della Serie A delle prime quattro squadre classificate dello scorso anno, è il momento di vedere quello riferito alle due romane.

Roma e Lazio sono due tra le squadre più seguite allo stadio, sia nel bene che nel male, e gli abbonamenti solitamente si vendono molto bene.

L'arrivo di José Mourinho combinato a quello di Tammy Abraham non aveva fatto altro che aumentare l'entusiasmo, il quale è cresciuto ulteriormente con la vittoria della Conference League, che rappresenta il primo titolo europeo per i Giallorossi.

Al contempo, anche l'arrivo di Maurizio Sarri aveva portato buon umore, anche perché sostituire Simone Inzaghi non era per nulla semplice ma Lotito è riuscito ad accaparrarsi il bravo mister toscano. I Biancocelesti hanno concluso al quinto posto e hanno disputato una buona stagione, segnata da risultati e sprazzi di bel calcio.

Il costo dell'abbonamento per i tifosi della Roma sarà simile a quello delle milanesi, 255 euro per seguire la squadra dalla curva nord, ma avrà prezzi molto più contenuti per quanto riguarda la tribuna che arriva a un massimo di 914 euro. La Lazio non ha ancora reso noti i costi ufficiali degli abbonamenti, ma da quello che sta trapelando si presume che siano in linea con i rivali romanisti.

Le altre già ufficiali

In attesa di scoprire i costi degli abbonamenti per la Serie A 2022/2023 di tutte le squadre, mettiamo in luce i prezzi di quelle che li hanno già resi noti. Partiamo dall'Atalanta, la quale arriva da una stagione particolarmente deludente e che avrà un gran bisogno del sostegno dei tifosi.

Il costo per la curva Morosini e i distinti sud sarà di 215 euro mentre la tribuna d'onore avrà un costo esorbitante, ben 3.600 euro.

Va meglio invece ai tifosi del Bologna, i quali pagheranno 210 euro per l'abbonamento in curva Bulgarelli e 1.400 euro per quello alla poltrona Gold. La Cremonese non ha ancora ufficializzato i suoi prezzi, ma è l'unica tra le tre neopromosse a non averlo ancora fatto.

Il Monza ha scelto di essere molto popolare, 250 euro per la curva sud e 1.400 euro per la tribuna ovest. Il Lecce ha costi un po' più alti, 305 euro in curva e 2.500 euro nel settore VIP.

Ecco i costi degli abbonamenti giù ufficializzati:

  • Juventus, minimo 650 euro, massimo 2.700 euro;
  • Inter, minimo 269 euro, massimo 2.500 euro;
  • Milan, minimo 199 euro, massimo 3.000 euro;
  • Roma, minimo 255 euro, massimo 914 euro;
  • Atalanta, minimo 215 euro, massimo 3.600 euro;
  • Bologna, minimo 210 euro, massimo 1.400 euro;
  • Lecce, minimo 305 euro, massimo 2.500 euro;
  • Monza, minimo 205 euro, massimo 1.400 euro.