Sassuolo, infortunio di Berardi: oggi i primi esiti

Il Sassuolo, dopo il buon 0-0 di martedì sera contro il Milan, è in attesa di saperne di più sulla reale entità dell'infortunio rimediato da Berardi: oggi i primi esiti.

Image

Il Sassuolo è reduce da un risultato più che positivo, con la squadra di Alessio Dionisi che nell'anticipo infrasettimanale della quarta giornata del campionato di Serie A è riuscita a bloccare in casa sul risultato di 0-0 i campioni d'Italia del Milan. La soddisfazione per l'ottimo punto conquistato contro la compagine di Stefano Pioli è stata però fin da subito attenuata dalla tegola rappresentata dall'infortunio di Domenico Berardi, con la stella dei neroverdi che si sottoporrà questo mercoledì 31 agosto ad esami per iniziare a saperne di più sulla reale entità del proprio problema fisico.

Sassuolo, tegola per Dionisi: brutto infortunio per Berardi

Il Sassuolo, nonostante le pesanti assenze di questa sessione estiva di calciomercato, su tutte ovviamente quella di Scamacca passato al West Ham e quella di Raspadori approdato invece alla corte del Napoli di Spalletti, è riuscito ad iniziare questa nuova stagione di Serie A con ottimi risultati. La squadra guidata sempre sapientemente da Dionisi, dopo il brutto esordio stagionale caratterizzato dallo 0-3 in casa della Juventus di Allegri, ha alzato la testa prima con l'1-0 al Lecce e poi con un buon 2-2 con lo Spezia, prima dell'ottimo 0-0 conquistato martedì nel turno infrasettimanale di Serie A contro i campioni d'Italia del Milan.

Con le già citate partenze di due veri e propri pezzi da novanta della rosa neroverde come Scamacca e Raspadori, che hanno reso letale l'attacco della squadra nella passata stagione, il reparto offensivo della formazione di Dionisi poggia ora ancora di più sull'estro e sulla leadership di Domenico Berardi, che ha iniziato il proprio campionato con un gran gol da tre punti contro il Lecce. Il giocatore campione d'Europa con l'Italia di Roberto Mancini è però incappato, contro il Milan, in una serata sfortunatissima e da dimenticare, con l'attaccante che ha subito nel corso del match contro i rossoneri un brutto infortunio.

Prima di questo brutto episodio, l'esterno offensivo del Sassuolo si era reso protagonista, in negativo, di quello che è poi rimasto il momento clou del match tra i neroverdi e la squadra campione d'Italia, ovvero il calcio di rigore che l'attaccante ha fallito nel corso della prima frazione di gioco con Maignan abilissimo a respingere la conclusione dagli undici metri.  In sintesi, una gara per Berardi a dir poco stregata.

Infortunio di Berardi: questo mercoledì i primi esiti

Berardi, insieme a Frattesi, è sicuramente il giocatore più forte della rosa del Sassuolo, quello da cui dipenderanno gran parte delle fortune e delle ambizioni della squadra allenata da Alessio Dionisi. Spesso, nelle ultime sessioni di calciomercato sia estive che invernali, iol giocatore era stato considerato da molti addetti ai lavori come in partenza, con il giocatore dato tantissime volte come in procinto di accasarsi a top club del nostro campionato come ad esempio Milan e Juventus senza dimenticare il lungo corteggiamento, in passato, da parte della Fiorentina del presidente Rocco Commisso.

Alla fine, però, il numero 10, protagonista nello scorso campionato di una stagione a dir poco straordinaria, ha deciso di restare e di continuare così a regalare al Sassuolo e a tutta la sua tifoseria i suoi colpi e le sue reti. Per Dionisi, con le squadre alle prese in questo periodo con un calendario fittissimo di impegni anche a causa del Mondiale in Qatar che prenderà il via a novembre, il problema fisico della propria stella rappresenta dunque una bruttissima tegola.

Berardi, contro il Milan, ha riportato precisamente un problema al flessore della coscia destra, il che l'ha costretto ad abbandonare il terreno di gioco e ad essere accompagnato di peso negli spogliatoi dallo staff medico del Sassuolo. Secondo quanto riferito anche dal Corriere dello Sport, l'attaccante si sottoporrà questo mercoledì 31 agosto agli accertamenti del caso e ai primi esami strumentali per poter valutare la reale entità del problema. In caso di infortunio grave e di tempi di recupero particolarmente lunghi, non è detto che alla fine la società neroverde non decida di lanciarsi nuovamente sul mercato alla ricerca di un sostituto temporaneo, con l'attuale sessione di calciomercato che chiuderà alle ore 20:00 del primo settembre.