ENI fiacco, ma è un buy da non perdere. Ecco perché

ENI mostra un altro segno meno, ma piace agli analisti: ecco i motivi.

In una giornata vissuta nel segno della debolezza dai protagonisti del settore oil, anche ENI viaggia sotto la parità, snobbando il timido segnale positivo inviato dal Ftse Mib.

ENI in calo anche oggi

Il titolo, dopo aver chiuso la sessione di ieri con un frazionale calo dello 0,03%, anche oggi mostra il segno meno e mentre scriviamo si presenta a 14,508 euro, con un ribasso dello 0,29% e oltre 1,4 milioni di azioni passate di mano fino a ora, contro la media degli ultimi 30 giorni pari a più di 10 milioni.

ENI frenato dal ribasso del petrolio

ENI risente dell’andamento negativo del petrolio che, mentre scriviamo, viene fotografato a 81,1 dollari, con una flessione dello 0,65%, in attesa del report sulle scorte strategiche USA che sarà diffuso nel pomeriggio.

ENI: Jefferies dice buy, con target a 18 euro

Buone notizie per arrivano intanto da Jefferies che ribadisce la sua strategia bullish sul titolo, con una raccomandazione “buy” e un prezzo obiettivo a 18 euro.

La conferma del rating e del target price giungono dopo un roadshow con la società negli Stati Uniti.

Secondo gli analisti, ENI offre un caso di investimento unico nel settore, caratterizzato da alta crescita sia nell’upstream che nel low carbon, e da varie opzioni di cristallizzazione del valore.

Davide Pantaleo
Davide Pantaleo
Davide Pantaleo da quasi un ventennio si occupa di Borsa e Finanza. Dopo aver svolto per diversi anni l'attività di promotore finanziario in Italia e all'estero, nel 2005 entra nel team di Trend-online con l'incarico di redattore.
Seguici
161,688FansLike
5,188FollowersFollow
761FollowersFollow
10,800FollowersFollow

Mailing list

Registrati alla nostra newsletter

Leggi anche
News Correlate