Elezioni 2022, tutti gli slogan dei partiti e il significato: “Credo”, “Pronti”, “Scegli”

"Credo", "Pronti", "Scegli", "Serio", "Giusta": quali sono gli slogan che i partiti politici hanno scelto per la campagna elettorale in vista delle prossime elezioni 2022? Ecco il significato dei principali slogan elettorali: dalla Lega a Fratelli d'Italia, dal Pd al M5s, fino al Terzo Polo.

Image

Si avvicinano sempre di più le elezioni politiche del 25 settembre 2022: hai già scelto chi votare? Nel corso della campagna elettorale, i partiti politici hanno scelto il proprio slogan: nella maggior parte dei casi si tratta di una sola parola chiave che riassume il programma, le idee e le proposte del partito stesso.

E così sono nati gli slogan "Credo", "Pronti", "Scegli", "Serio", "Giusta": questi i principali manifesti elettorali apparsi nelle grandi città. Ma che cosa significano gli slogan scelti dai partiti politici per conquistare il voto degli elettori? Ognuno nasconde delle piccole verità importanti da conoscere.

Ecco tutti gli slogan dei partiti politici per le elezioni 2022 e il loro significato: e tu, in quale ti identifichi?

Elezioni 2022, gli slogan dei partiti: “Credo”, “Pronti”, Scegli”

Nonostante la campagna elettorale sui social abbia avuto la prevalenza, anche per le prossime elezioni 2022 i partiti politici hanno puntato sui cartelloni pubblicitari da esporre nelle grandi città con i propri slogan significativi. E così sono apparsi a Milano, Roma, Napoli, Torino e in tutta Italia i principali slogan elettorali: “Credo”, “Pronti”, “Scegli”, ma anche “Serio” e “Giusta”. Che cosa significano?

Ogni partito politico ha scelto una sola parola chiave per descrivere le proprie ideologie, il programma e le idee che si intendono presentare alle elezioni 2022, nella speranza che l’elettore scelga consapevolmente per chi votare.

Tuttavia, non sempre lo slogan elettorale è chiaro e coinciso: per questo motivo è utile scoprire che cosa significano gli slogan scelti dai partiti e qual è il target di riferimento al quale intendono puntare.

“Credo”, lo slogan elettorale della Lega punta sulla religione

Il leader della Lega, Matteo Salvini, ha scelto uno slogan forte: “Credo”, voce del verbo “credere”, ma anche sostantivo che sta a significare “l’insieme dei principi ideologici, dello opinioni e convinzione religiose, dottrinali, morali e politiche”, secondo l’enciclopedia Treccani.

La Lega intende lanciare il suo slogan – che completo è “Credo negli italiani” – per accaparrarsi il voto degli elettori cattolici, visto che l’elettorato più conservatore è solitamente schierato con il partito Fratelli d’Italia. 

Ma non ci stupisce il fatto che Salvini abbia scelto una chiave religiosa per il suo slogan: d’altronde nella sua comunicazione sui social e nei suoi comportamenti quotidiani non mancano mai i riferimenti alla Madonna, al Rosario, oppure ai Santi.

“Pronti”, lo slogan elettorale di Fratelli d’Italia 

Giorgia Meloni spera nell’elezione a premier con le elezioni del 25 settembre 2022: sarebbe la prima donna a ricoprire tale carica nella storia della Repubblica italiana. 

Con la certezza di avere la vittoria in tasca – come rivelano molti sondaggi elettorali – Fratelli d’Italia ha scelto uno slogan secco: “Pronti”. Questa parola deriva dal participio passivo del latino “promere”, “tirar fuori”: si dice “pronti” quando c’è qualcosa da utilizzare subito. E Fratelli d’Italia si ritiene pronto a governare il Paese.

I colori scelti per la campagna elettorale di Fratelli d’Italia sono il blu e l’arancione.

“Scegli”, lo slogan elettorale del Pd

Enrico Letta, il segretario del Partito Democratico ha optato per “Scegli” come slogan elettorale: con questa parola intende rivolgersi all’elettore (“Tu scegli”), per spingerlo ad agire, appunto a scegliere. I colori che accompagnano la campagna elettorale del Pd sono il rosso e il nero.

L’obiettivo del Pd – consapevole di non avere la vittoria in tasca – è quello di far convergere tutti i voti della sinistra verso il partito, in modo da alleggerire il peso della sconfitta.

Di qui uno slogan imperativo: “Scegli”. Tra il rosso e il nero, tra la destra e la sinistra, tra l’apertura e la chiusura. L’ultima parola spetta all’elettore.

“L’Italia sul Serio”, il Terzo Polo punta sulla credibilità

E arriviamo poi allo slogan che il Terzo Polo ha scelto per la campagna elettorale: “Serio”, o meglio “L’Italia sul Serio”. 

Il significato di questo slogan scelto due leader, Matteo Renzi (Italia Viva) e Carlo Calenda (Azione), punta sulla credibilità e sull’affidabilità delle istituzioni. Un chiaro riferimento al Presidente del Consiglio uscente Mario Draghi e al Capo dello Stato Sergio Mattarella.

Il bacino elettorale al quale puntano i due leader del terzo polo è il ceto medio: insegnanti, impiegati pubblici, medici. Riusciranno a raggiungere l’obiettivo?

“Giusta” come Giustizia: cosa significa lo slogan del M5s 

Infine, lo slogan scelto dal capo del Movimento 5 stelle Giuseppe Conte è “Giusta” – o meglio “Dalla parte Giusta” –, come Giustizia.

Nonostante le difficoltà, le crisi interne al movimento e gli addi di grandi nomi, i grillini proseguono la campagna elettorale e puntano sul voto degli ultimi, di coloro che necessitano di particolari tutele e giustizia: disabili, disoccupati, giovani.

Slogan elettorali: quale ha scelto Silvio Berlusconi?

Nella nostra rassegna sui principali slogan elettorali scelti dai partiti politici in vista delle prossime elezioni, abbiano scordato di inserire Forza Italia. Non si tratta affatto di una dimenticanza, quanto al fatto che Silvio Berlusconi abbia rinunciato alla scelta di una parola chiave per rilanciare il partito.

Il Cavaliere preferisce pubblicare sui suoi canali sociali delle “pillole” quotidiane, ovvero dei brevi video nei quali presenta le proposte, le idee e il programma di Forza Italia per le elezioni 2022. 

Per quest’anno il leader di Forza Italia ha rinunciato a una campagna elettorale aggressiva in favore della concretezza: sarà questa la strategia vincente?