Nuovo bonus 700 euro con o senza ISEE per tutti: come richiederlo? Il Governo guidato da Mario Draghi ha confermato nuovi aiuti per le famiglie e non solo: in seguito alla pandemia e allo scoppio della guerra, le famiglie hanno bisogno di nuovi bonus e contributi statali.

Per risparmiare sulle spese esistono moltissimi bonus 700 euro che spettano sia alle famiglie con ISEE basso, sia ai nuclei con ISEE alto, fino a 50.000 euro. Quali sono le agevolazioni, a chi spettano e come si possono ottenere?

Ecco tutti i bonus 700 euro con o senza ISEE da richiedere subito: novità Draghi.

Bonus 700 euro con o senza ISEE per tutti: quali agevolazioni richiedere? 

Quali sono i bonus 700 euro con o senza ISEE da richiedere subito? Le agevolazioni confermate per quest’anno dal Governo Draghi – e le novità – sono tantissime: e la tua famiglia quali può ottenere?

Ecco una breve rassegna di tutti i bonus 700 euro con o senza ISEE che puoi richiedere:

  • Assegno unico – fino a 1.000 euro;
  • Bonus mobilità – rimborso di 750 euro + bonus 60 euro.

Scendiamo più nel dettaglio e scopriamo quali sono i requisiti per ottenere i bonus 700 euro, a chi spettano e quali sono i limiti ISEE per ricevere i soldi!

Bonus 700 euro con ISEE basso: sconto sulle bollette per tutti!

Partiamo con una novità interessante per tutte le famiglie che possiedono un ISEE basso e hanno difficoltà a pagare le bollette. Il Governo Draghi – grazie al decreto Ucraina – ha esteso i limiti di reddito per ottenere gli sconti su luce e gas. Ma non solo.

Fino al 31 maggio 2022 le famiglie che hanno stipulato un contratto di fornitura di teleriscaldamento possono ottenere un bonus bollette fino a 747 euro per risparmiare sulle spese. Ma quali sono i requisiti?

Anzitutto, è necessario possedere un ISEE basso: 

  • fino a 12.000 euro per tutti i nuclei familiari;
  • fino a 20.000 euro per le famiglie numerose con almeno quattro figli a carico.

Gli importi del bonus bollette e teleriscaldamento possono essere diversi al variare della composizione del nucleo familiare richiedente:

  • sconto fino a 536 euro per le famiglie fino a quattro componenti;
  • sconto fino a 747 euro per le famiglie numerose.

La domanda si può presentare fino al 31 maggio 2022 e si va a integrare alle altre misure previste da Iren per le famiglie. La compagnia ha applicato dei costi in bolletta più bassi del 30% rispetto ai concorrenti, oltre a dare la possibilità di rateizzare i pagamenti in un piano da 12 a 14 mesi.

Bonus 700 euro con ISEE basso: nuovi buoni spesa per le famiglie

Tra i bonus 700 euro con ISEE basso da richiedere subito ci sono anche i bonus spesa di maggio 2022 per tutte le famiglie che soffrono di difficoltà economiche. In quali Comuni si possono ancora richiedere i buoni spesa?

A Catania le domande online per i bonus spesa 2022 si raccolgono fino al 19 maggio. Per ottenere un bonus fino a 700 euro è necessario, però, soddisfare alcuni requisiti: oltre alla residenza entro i confini comunali, è necessario possedere un reddito basso.

Gli importi dei buoni variano al variare della composizione del nucleo familiare: da un minimo di 300 euro per i single, fino a 700 euro per le famiglie composte da quattro persone. I nuclei familiari numerosi, composti da cinque o più persone, possono ottenere fino a 800 euro.

A Bologna, invece, i buoni spesa hanno un valore di 25 euro ciascuno, ma ogni famiglia composta da sei persone, per esempio, può ottenere fino a 600 euro di bonus. La domanda va presentata esclusivamente online.

In alcuni Comuni si possono ottenere bonus 700 euro per la spesa anche più di una volta: in tal modo i buoni spesa possono arrivare fino a 1.400 euro a famiglia.

Bonus 700 euro con o senza ISEE: assegno unico per i figli

Un altro bonus 700 euro per la famiglia da richiedere subito è l’assegno unico e universale per i ragazzi da 0 a 21 anni. Come funziona?

La novità sui bonus famiglia è entrata in vigore dal 1° gennaio, ma i primi pagamenti INPS sono partiti dal mese di marzo. L’assegno unico permette ai genitori di bambini e ragazzi, oppure ai ragazzi maggiorenni stessi, di ottenere un contributo mensile variabile al variare dell’ISEE. L’attestazione ISEE non è però obbligatoria per ottenere il beneficio.

L’assegno spetta sia ai lavoratori dipendenti sia a quelli autonomi, comprese le Partite Iva, i disoccupati e i titolari RdC: tutti i genitori possono ottenerlo per i propri figli. Talvolta l’assegno unico spetta anche ai nonni (suggeriamo la lettura del nostro approfondimento per comprendere i casi).

Quali sono gli importi del nuovo bonus figli 2022? Si passa da un minimo di 40-50 euro al mese per i redditi più alti, fino a 175-180 euro al mese per i redditi più alti. Non solo: esistono anche delle maggiorazioni che possono far salite il bonus fino a 700 euro o addirittura fino a 1.000 euro a famiglia.

Le maggiorazioni sull’assegno unico riguardano le giovani madri (under 21), i genitori che possiedono reddito, le famiglie numerose, e tutti coloro che percepivano gli ANF e possiedono un ISEE basso.

Assegno unico: come richiederlo subito all’INPS

È importante sapere che l’assegno unico si può richiedere con o senza ISEE: per le richieste prive di attestazione reddituale è prevista l’erogazione dell’importo più basso per tutti.

La domanda si può presentare nell’arco di tutto l’anno e va rinnovata periodicamente: tuttavia, soltanto le richieste inoltrate all’INPS entro il 30 giugno danno diritto all’accredito degli arretrati dal mese di marzo 2022. Meglio affrettarsi per non perdere i soldi!

Bonus 750 euro senza ISEE: bonus mobilità in scadenza!

Infine, un ultimo bonus 700 euro senza ISEE che possiamo far rientrare nella nostra rassegna è il bonus mobilità per bici e monopattini. Questa agevolazione consente di ottenere un rimborso fino a 750 euro senza limiti di reddito per tutti coloro che hanno acquistato mezzi sostenibili tra il 1° agosto 2020 e il 31 dicembre 2020.

Le spese ammesse al bonus mobilità riguardano l’acquisto di monopattini elettrici, e-bike, segway, hoverboard, abbonamenti ai mezzi di trasporto pubblico, oppure utilizzo dei servizi di condivisione (sharing).

I termini utili per poter presentare la domanda all’Agenzia delle Entrate per ottenere il rimborso, però, sono ormai scaduti: il beneficio era attivo dal 13 aprile al 13 maggio. In compenso, è in arrivo un nuovo bonus trasporti per studenti e famiglie.

Il bonus trasporto pubblico consente ai nuclei familiari con ISEE basso, sotto i 35 mila euro, di ottenere uno sconto di 60 euro sull’acquisto di un abbonamento ai mezzi pubblici. Il nuovo incentivo intende sostenere le spese che gravano sulle famiglie, oltre a incentivare l’utilizzo di mezzi sostenibili in un periodo in cui il costo del carburante ha toccato livelli massimi.

E nell’attesa di attuazione del bonus trasporto, esiste anche una detrazione nella dichiarazione dei redditi da richiedere subito. Ogni famiglia – per tutti i familiari a carico – può detrarre il 19% delle spese sostenute per l’abbonamento ai mezzi pubblici, entro un massimo di 250 euro.

Bonus 700 euro con o senza ISEE: le novità in arrivo

Ci sono anche tantissime altre novità in arrivo per le famiglie: oltre al bonus 700 euro, è in arrivo un nuovo bonus 600 euro con ISEE fino a 50.000 euro. Di che cosa si tratta?

Il Governo ha confermato l’introduzione di un voucher psicologo dall’INPS per tutti i giovani, i ragazzi, gli adulti, gli anziani, che hanno necessità di sostenere un percorso di terapia per superare un momento di stress, depressione, ansia, tristezza legato o meno alla pandemia di Covid-19.

Per prenotare il bonus psicologo non serve la prescrizione medica: basta avere un reddito inferiore a 50.000 euro. Tramite l’apposita piattaforma si possono ottenere voucher da 200 euro, 400 euro, e fino a 600 euro n base al proprio ISEE.

Non è ancora possibile prenotare il voucher psicologo, ma l’INPS disporrà a breve un comunicato per l’apertura delle domande.